The Imitation Game: un biopic da Oscar

0

ig_04297r_lg

Seconda guerra mondiale, Inghilterra: il matematico Alan Turing, schivo e riservato, progetta la macchina che renderà possibile decifrare il Codice Enigma, permettendo di carpire informazioni su possibili attacchi tedeschi. Il John Nash britannico, Alan Turing, è qui interpretato da Benedict Cumberbatch, che porta in sala The Imitation Game (o anche: A beautiful mind 2.0).

Continua a leggere su radiosiani.com

About author

Lucia Liberti

Lucia Liberti

Lucia è nata nel 1996 e porta il nome della santa convenzionalmente considerata "la protettrice della vista", eppure è costretta a indossare un fastidioso paio di lenti a causa della sua miopia. Studentessa DAMS, è un'aspirante critica e un'attivista per Amnesty International. Il suo amore per il cinema è paragonabile solo a quello per i diritti umani. Ha conosciuto poche persone interessanti e visto un numero non sufficiente di posti affascinanti. Vede un futuro migliore (ma deve essere la miopia).

No comments

Potrebbero interessarti

Immagine della locandina di Loving

Loving e la necessità dei film razziali

[caption id="attachment_9192" align="alignnone" width="1200"]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi