Frances Ha e i colori del suo bianco e nero

0

Frances_Ha_5

Ho incontrato Frances domenica pomeriggio, quando il freddo era così dirompente da preannunciare l’inaspettata neve del giorno dopo. Ha ventisette anni ma qualcuno ritiene che il suo volto suggerisca un’età diversa e che alla soglia dei trenta non si è poi così giovani. Non le piace fumare da sola e decide di passare un weekend a Parigi in un desiderio che sembra assomigliare alla voglia di respirare e fuggire per un po’. Promette di pagare la cena e corre fino all’altro lato della città per prelevare contanti dopo che la sua carta di credito smette di funzionare, corre e volteggia attraversando Chinatown sulle note di Modern Love di David Bowie. L’ho incontrata in un film in bianco e nero dagli echi francesi e alleniani, ambientato in una New York scevra dal moderno paesaggio che potreste facilmente immaginare. Non vi nascondo che mi piacerebbe incrociare Frances casualmente, per strada, scoprendo poi che nella sua semplicità è una di quelle rare persone che riescono a capire veramente.

Mi piacciono le cose che sembrano errori.

tumblr_n2t1w7slfQ1qaezrlo1_500La parola recensione mi sembra talvolta troppo pretenziosa e, per questo motivo, quando mi capita di guardare un film veramente bello, più che di recensirlo mi viene semplicemente voglia di condividere il mio entusiasmo. Nella mia lista di film da vedere da mesi e mesi, nella top-ten di Tarantino, Frances Ha nasce dalla penna di Noah Baumbach, che ne cura la regia, e Greta Gerwig, attrice protagonista.
Frances è un’aspirante ballerina. Vive a Brooklyn con Sophie, la sua migliore amica e per lei rifiuta la convivenza con Dan, il suo ragazzo, fattore che li porterà a una rottura davvero molto poco sofferta. Successivamente Sophie va ad abitare a Tribeca e più tardi in Giappone col suo futuro marito, Patch. La protagonista dovrà imparare a fare a meno di lei passando da un’abitazione all’altra e cercando di arrivare a fine mese tra impieghi saltuari di tutti i tipi, affitti pagati parzialmente e incomprensioni con la compagnia di danza con la quale lavora. Il tutto è impreziosito da piacevoli scene a dir poco geniali (tra le quali l’ultima adorabile sequenza che rivela il titolo del film) e avvolto un bianco e nero che, per quanto possa suonare ossimorico, risulta brillante.

Trovo difficile dover lasciare i posti.

tumblr_neild1qPNB1qmemvwo1_1280Frances è undateable, un po’ (tanto) sfigata e vive disavventure su disavventure mantenendo sempre una quantità di energia invidiabile e il sorriso stampato sulla faccia. Forse mi piace particolarmente perché un po’ mi ritrovo in lei e penso che sia veramente facile sentirsi affini a questa ragazza un po’ ingenua e piena di vitalità. Insegue i suoi sogni e non si lascia mai abbattere dalle circostanze, cade e si rialza (non solo figuratamente) col costante luccichio di speranza negli occhi. Il suo personaggio è così particolare e realistico che la trama stessa sembra quasi passare in secondo piano, Greta Gerwig domina totalmente il lungometraggio. È lei a dare colore. I dialoghi sono del tutto naturali, ma mai banali e mai lasciati al caso. Tutto ciò che viene detto trova sempre un riscontro negli eventi che si succedono, facendo inevitabilmente sorridere lo spettatore che intanto capisce di essersi irrimediabilmente affezionato alla protagonista, incantato dalla misteriosa magia di questo film.

A volte è bene fare ciò che si deve fare nel momento in cui si deve fare.

About author

Anna Scassillo

Anna Scassillo

Anna sarebbe felice se ricevesse una lettera al giorno, ognuna con una storia diversa. È una persona curiosa, ha voglia di conoscere continuamente cose nuove. Terribilmente affascinata dal cinema e dalla letteratura, Anna è innamorata della musica e della sua batteria rossa. Nella vita Anna vuole fare troppe cose e intanto studia alla Scuola Interpreti di Trieste.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi