Storia di Sof’ja Tolstaja, la moglie-ombra di Tolstoj

0
Sof’ja Tolstaja

La famiglia Tolstoy

Tutti noi conosciamo Lev N. Tolstoj. Chi perché lo ha dovuto studiare a scuola. Chi perché ha provato a leggerlo. Chi, come me, perché è un fan sfegatato della letteratura russa. Ma quanti conoscono Sof’ja Tolstaja?

Sof’ja Tolstaja, nota anche come Sonja, era una promettente scrittrice, nonché appassionata delle belle arti e della letteratura. Conobbe Tolstoj giovanissima e abbandonò tutte le sue passioni per stare accanto al genio-Tolstoj, più vecchio di lei, e ai loro tredici figli. Divenne così la donna-ombra di uno dei più grandi e conosciuti geni della Letteratura Russa. Sof’ja fu per anni traduttrice, correttrice di bozze e consigliera del marito.

L’unico romanzo di Sof’ja Tolstaja che è arrivato a noi è Amore colpevole (1892-1893). La Tolstaja scrisse questo romanzo in risposta a La Sonata a Kreutzer, uno dei romanzi brevi più conosciuti di Lev Tolstoj, pubblicato nel 1889, si suppone dopo la cosiddetta “conversione ai Vangeli”. Tolstoj parla del matrimonio come mera convenzione sociale e dell’amore come semplice “atto animale” che nulla ha a che vedere con l’animo e i sentimenti. Il romanzo fu ben presto criticato e censurato, ma grazie all’intervento di Sof’ja e alle sue doti persuasive, lo zar Alessandro III ne permise la pubblicazione completa. Ma la Tolstaja si sentì in diritto di rispondere al romanzo del marito e alle idee in esso contenute. Ecco allora che nasce un romanzo breve molto intenso, doloroso, ricco di sentimento e devozione, oserei dire illuminante. Sof’ja Tolstaja ebbe l’ardire di scrivere un racconto di amore malato e femminicidio in un’epoca in cui questi temi erano quasi sconosciuti e nella quale le donne avevano difficoltà a farsi conoscere in campo letterario.

Sof’ja TolstajaLe vite di Anna (la protagonista del racconto) e di Sof’ja sono parallele e si differenziano soltanto per il finale. La povera Anna è vittima di un amore malato, mentre Sof’ja, seppur anch’essa fedele al marito fino alla fine, viene allontanata dal genio-Tolstoj e non lo può nemmeno assistere in punto di morte. Ce lo racconta lei stessa nella postfazione al romanzo: una breve autobiografia. Ma non si tratta di un’autobiografia comune perché, nel raccontarci la sua vita, la Tolstaja non si dimentica di raccontarci qualcosa anche del genio-Tolstoj: la nascita delle opere, le pubblicazioni, la “conversione ai Vangeli” e via dicendo. Attraverso le parole di Sof’ja, ci viene presentato un Tolstoj diverso, padre e marito, oltre che scrittore. Le parole di Sof’ja aprono le porte di un mondo privato del genio e dell’uomo Tolstoj e, anche per questo, dobbiamo esserle grati di non aver sprecato completamente il suo talento per votarsi unicamente all’uomo che aveva sposato.

Anche nello scrivere la sua biografia, la Tosltaja non si dimentica di evidenziare la vita e le opere del grande Tolstoj. Resta fino alla fine una moglie-ombra, sempre presente, sempre attenta e sempre fedele. Sof’ja, come Anna, ha votato la sua intera vita a un uomo, dimenticando passioni e aspirazioni.

Nel leggere la vita e il romanzo di Sof’ja ho pensato che mai frase fu più veritiera: “Dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna”. Io ricorderò sempre Sof’ja come una grande donna, ricca di talento e di sentimenti. Un esempio di donna, madre e moglie. Una donna che non va dimenticata, ma valorizzata e letta. La sua testimonianza di vita di fine Ottocento dipinge uno spaccato di condizioni e sentimenti che non sarebbero emersi allo stesso modo se fossero stati scritti da un uomo. Sof’ja come Anna. Anna come tutte le vittime di femminicidio. Perché l’amore malato non è amore e già a fine Ottocento Sof’ja Tolstaja l’aveva capito.

About author

Antonella Beozzo

Antonella Beozzo

Blogger, Bookaholic. Appassionata di libri, musica, film e natura, colleziono libri, istantanee e ricordi. Classe 1989, aspirante ingegnere junior e clarinettista per diletto.

No comments

Potrebbero interessarti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi