Social World Film Festival: i corti in gara

0

Admission

Un uomo solitario si ritrova a spiare una coppia guardando fuori dalla sua finestra, ma prima o poi scoprirà una verità sconvolgente dietro l’amore. Il corto, toccante gode dell’eccezionale interprete Peter Williamson, autore di una performace empatica e compassionevole. La regia di Gianluca Balla, italiano residente nell’inglese York, è incoerente, così come l’estetica in sé dell’opera: ritorna ridondante un’inquadratura spesso decontestualizzata, che crea discontinuità. Punto forte, da affiancare alla potenza interpretativa del protagonista, è la sceneggiatura, che nel titolo – Ammissione – trova infine la sua completezza: un uomo, ormai anziano, viene divorato dal rimorso di aver lasciato andare brutalmente l’amore della sua vita e ammette a se stesso, troppo tardi, il suo errore, non riuscendo a dimenticarlo. Un’idea, purtroppo, non all’altezza della realizzazione.

Titolo: Admission
Durata: 14′
Paese: Gran Bretagna
Regia: Gianluca Balla
Sceneggiatura: Gianluca Balla
Interpreti: Peter Williamson, Dan Smyth, Hedda Estensen
Fotografia: Hedda Enstensen
Montaggio: Jamie Robinson

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

About author

Redazione

Redazione

Attualità, cultura e confronto. Parte del discorso vuole rappresentare ogni lettore e renderlo partecipe al dibattito.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi