Garage band #04 – MARCO CAMMARINO

0
  1. Troubles Marco Cammarino 3:49
  2. The three of hearts (Few Words) Marco Cammarino 4:54
  3. Angel Of My Night Marco Cammarino 4:21
  4. Without A Reason Marco Cammarino 4:27
  5. Life Should Be So Wonderful Marco Cammarino 3:50
  6. I Am A Man Like You Marco Cammarino 2:36
  7. Illusion Of Choice Marco Cammarino 4:33
  8. Love Me In The Rain Marco Cammarino 3:35
  9. Last Chance, Run Away Marco Cammarino 3:47
  10. Trying To Stay Calm Marco Cammarino 3:39

La musica di Marco Cammarino nasce dai viaggi in Australia, dalla voglia di andar via, di mollare tutto e andare alla ricerca di se stessi, combattendo contro la paura della novità e dell’ignoto, ma anche la voglia di rimanere tra le braccia della persona amata. Sono canzoni piene di dubbi e voglia di vivere, spensieratezza e gioia che girano e raggirano la tristezza e i momenti più cupi.

Questo giovane cantautore si unisce all’iniziativa Garage band, centrandone in pieno lo spirito: tra registrazioni fatte in casa o meno, traspare la volontà di Marco di fare musica sempre e comunque, di continuare a far ascoltare il suo lavoro e tutto quello che di sé c’è dentro. È per questo che nel suo streaming troverete demo professionali e no, l’influenza di diversissimi generi e soprattutto la voglia di coinvolgere. Ci riesce, in ogni caso. Speriamo possa piacere anche a voi.

Per restare aggiornati sull’attività di Marco Cammarino potete seguirlo sulla sua pagina Facebook. Intanto, ecco qualche informazione in più su di lui.

Chi sei e da dove vieni?

Il mio nome è Marco Cammarino, sono un cantautore nato in Puglia e cresciuto in Abruzzo.

Quando hai cominciato a scrivere canzoni?

Ho scritto le mia prima canzone a 16 anni. Ultimamente ho messo su una band per lavorare e arrangiare i nuovi pezzi e quelli meno recenti. Il nome della band è Lifeline (ancora di salvataggio), formata da ottimi musicisti della zona, e nasce dall’esigenza di registrare un disco e fare un tour promotore, richiesti e finanziati da un’associazione culturale interessata ai brani.

Chi sono le tue ispirazioni, se ne hai?

Ci sono vari artisti che mi hanno ispirato: Ben Harper, Amy Winehouse, Prince, Sting. Quando scrivo canzoni, cerco di attingere un po’ da tutto; le sonorità che cerco sono incentrate molto sul groove, sul ritmo. I generi che mi influenzano maggiormente sono il funk, il blues, un po’ di gospel e il rock.

Dicci qual è l’ultimo album che hai ascoltato e l’ultimo concerto a cui sei stato.

L’ultimo album ascoltato è Sound & Color degli Alabama Shakes, davvero un bel sound. Ultimo concerto Ben Harper in acustico al Parco della Musica di Roma.

Perché la musica?

Io credo che la musica, e l’arte in generale, debba servire a smuovere le coscienze e far capire i problemi e/o le belle cose che ci circondano. Io scrivo e canto canzoni per la povera gente, per gli oppressi, per chi non viene preso in considerazione. Canto contro i potenti e la società capitalistica che per il denaro e la sete di potere uccide e fa soffrire milioni di persone innocenti. La musica per far capire alle persone che pensiamo di essere liberi ma non lo siamo, abbiamo solo illusioni; la musica per la verità, che viene infangata sempre di più dai mass media. Ma non sono solo canzoni di protesta, tutto è avvolto dall’amore e dalla speranza di un futuro migliore.

Definisci la tua musica in tre aggettivi.

Pulita, asciutta, calda.


Garage BandSei un cantautore o hai una band?

Hai degli inediti che aspettano solo di essere ascoltati?

Parte del discorso ti dà la possibilità di metterli in streaming sul suo sito! Per autocandidarti basta mettere Mi piace alla pagina Facebook di Parte del discorso e mandare un’email con oggetto “Garage band” all’indirizzo partedeldiscorso@gmail.com, con una breve bio e almeno quattro brani (anche interi EP o LP sono graditi). Non ci sono scadenze per inoltrare la propria candidatura. Per non perdere nessun aggiornamento sull’iniziativa, vi consigliamo di partecipare all’apposito evento da noi creato. Fatevi avanti, non avete nulla da perdere!

About author

Redazione

Redazione

Attualità, cultura e confronto. Parte del discorso vuole rappresentare ogni lettore e renderlo partecipe al dibattito.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi