Garage band #15 - DEED

0
  1. Beer n' Electric Guitars Deed 3:51
  2. Don't forget my name Deed 6:25
  3. Without Glory Deed 5:50
  4. Sun Wave Deed 6:54

Dopo un’esperienza di cover degli Iron Maiden e dei Prisoners of Dreams, Dario Strinati fonda i Deed nella prima metà del 2012. Meno di due anni dopo la band di Terni è già in sala prove a registrare i suoi primi brani, che gireranno su riviste e siti specializzati. La formazione attuale è composta anche da Edoardo, Fabio, Luca e Mattia. Il loro genere di riferiment è il New Wawe Of British Heavy Metal e non si può assolutamente dire che questi ragazzi siano privi di talento. Attualmente, infatti, sono alle prese con il loro primo album che uscirà quest’anno. Potete trovare i Deed su Facebook, Soundcloud
e Youtube.

Chi siete e da dove venite?

Siamo i Deed e veniamo da Terni. Edoardo Röhl alla voce, Dario Strinati alla chitarra, Fabio Gambini alla chitarra, Luca Quadraccia al basso e Mattia Dottori alla batteria.

Come è nata la band?

I Deed nascono a Terni nella prima metà del 2012, ad opera del chitarrista e tastierista Dario Strinati, reduce da anni di militanza in una tribute band degli Iron Maiden di cui è tuttora membro e fondatore.

Per la creazione della band, si affida al chitarrista Fabio Gambini e al bassista Luca Quadraccia che, in arrivo da una tribute band dei Black Sabbath, trovano immediatamente la giusta intesa con i suoi pezzi. Proprio la fusione di queste due band permette al nostro sound di orientarsi da subito verso l’Heavy Metal anni ’70/’80 e, soprattutto, verso la NWOBHM, da sempre punto fermo nell’indice di gradimento del gruppo.

Che genere di musica fate, volendo definirla orientativamente?

Il nostro genere di riferimento è appunto la NWOBHM (New Wawe Of British Heavy Metal), fucina di quei grandi talenti che, in seguito, diventarono alcune delle più importanti band nella storia della musica. Quindi possiamo dire che i Deed presentano un Heavy Metal purissimo, quasi orgogliosamente datato.

Chi sono le vostre ispirazioni, se ne avete?

Sicuramente, le grandi leggende del genere. Siamo tutti grandi fan delle stesse band, ma ognuno ha la sua preferita. Per Dario sono gli Iron Maiden, per Edoardo i Judas Priest. Fabio e Luca sono figli dei Black Sabbath e Mattia stravede per gli Angel Witch.

Perché la musica?

Perché non esiste mezzo più diretto. Di base, siamo interessati a raccontare una storia. Che sia un fatto di cronaca, una favola o un sogno, quando scriviamo un testo vogliamo che la musica si faccia latrice di un messaggio. Quando riusciamo a far andare la musica e la storia che stiamo raccontando nella stessa direzione, sappiamo di aver fatto centro. O, almeno, lo speriamo.

Definite la vostra musica in tre aggettivi.

HEAVY – FUCKIN’ – METAL!


Garage BandSei un cantautore o hai una band?

Hai degli inediti che aspettano solo di essere ascoltati?

Parte del discorso ti dà la possibilità di metterli in streaming sul suo sito! Per autocandidarti basta mettere Mi piace alla pagina Facebook di Parte del discorso e mandare un’email con oggetto “Garage band” all’indirizzo partedeldiscorso@gmail.com, con una breve bio e almeno quattro brani (anche interi EP o LP sono graditi). Non ci sono scadenze per inoltrare la propria candidatura. Per non perdere nessun aggiornamento sull’iniziativa, vi consigliamo di partecipare all’apposito evento da noi creato. Fatevi avanti, non avete nulla da perdere!

About author

Redazione

Redazione

Attualità, cultura e confronto. "Parte del discorso" vuole rappresentare ogni lettore e renderlo partecipe al dibattito.

No comments

Potrebbero interessarti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi