Il silenzio assordante di Sylvia

0
La cover dell'album Senza fare rumore, di Sylvia

La cover dell’album Senza fare rumore, di Sylvia

Uscito il 13 maggio per l’etichetta INRI, Senza Far Rumore è il primo album di Sylvia, cantautrice della provincia milanese, che mescola insieme la classica musica pop italiana con il dream pop e l’elettronica, dando uno stampo internazionale a qualcosa di interamente italiano.

Si fa conoscere nel 2012 su Rockit con un EP chiamato Musica da camera, che diventa disco del giorno. Nel 2015 esce sul Rolling Stone l’anteprima della prima traccia di questo lavoro, SI CK. Sempre in questo anno, fa uscire un EP con il Remyx, in cui presenta tre tracce in collaborazione con i nomi più famosi della scena elettronica italiana e non, ovvero The Night Skinny, Antiteq e gli M+A, che interpretano Sylvia secondo il loro stile. Questo è il primo passo decisivo che l’artista compie in direzione della musica elettronica, andando poi a creare quello che è Senza Far Rumore.

L’album consiste in otto tracce, che si distinguono l’una dall’altra in base alle sensazioni trasmesse attraverso la musica e alla musicalità di ogni traccia. Nella prima, SI CK, non ci preannuncia subito la componente elettronica, che viene inserita dopo 50 secondi dall’inizio e viene mescolata alla classicità e drammaticità del violino. La voce di Sylvia contribuisce a rendere questa traccia intensa e drammatica.

Pozzanghera segue subito dopo e alleggerisce un po’ l’ambiente, con la presenza anche di una chitarra, ma la teatralità nel pezzo non manca in ogni caso. Solo Cielo è invece quasi una fotografia che riesce a trasformarsi in un video con il sonoro: il cielo, la pioggia, l’erba, la sensazione della pioggia sulla pelle, le nuvole in cielo che vengono trasportate dal vento, il rumore della pioggia, del vento, della vitalità in questa canzone.

Luce riesce a trasmettere immagini allo stesso modo di Solo Cielo, ma al contrario della traccia precedente, qui le sensazioni trasmesse sono di angoscia e solitudine, di luce accecante e travolgente.

Mela F si presenta subito come un altro brano drammatico e teatrale, con il violino e l’elettronica che nello stesso momento coinvolgono l’ascoltatore in un turbine musicale, che ipnotizza come i sortilegi di una gypsy. Quasi Agosto ci riporta alla musicalità pop italiana, per poi trasportarci in un sound elettronico, ambient intenso e oscuro, un sound che mi aspetterei in una discoteca berlinese.

Da Me segue subito dopo e ci sconvolge. Da Berlino a Milano in due nanosecondi, pianoforte, violino, voce delicata, un brano cantautorale in tutto e per tutto. Per finire troviamo Insomnia, un pezzo leggero, delicato, etereo, quasi una ninna nanna per conciliare il sonno in una di quelle notti dove magari Morfeo tarda ad arrivare e noi stiamo distesi a letto a guardare il soffitto.

Un album che ha qualcosa di magico, che riesce a trasmettere non solo sensazioni ma anche immagini vere e proprie, dei piccoli video musicali nella nostra testa. La bravura di Sylvia come fotografa si estende alla sua capacità di ricreare fotografie con la musica. Un album che ha qualcosa di meraviglioso al suo interno, rilassante e allo stesso tempo energizzante, che urla attraverso le note e le parole, ma allo stesso tempo è silenzioso e delicato come la pioggia.

About author

Carmen McIntosh

Carmen McIntosh

Nata nel 1992 e divisa tra gli USA e l'Italia, Carmen impara prima a scrivere che a parlare. Studentessa di Lingue, si nasconde dietro grandi occhiali, libri ancora più grandi e dentro a maglioni enormi. Crede nelle vibrazioni positive di un sorriso e di una risata. Crede anche nell'amore e nei sogni. Carmen è alla perenne ricerca della felicità.

No comments

Potrebbero interessarti

confini

Il mondo è volontà di sapere

[caption id="attachment_7308" align="aligncenter" width="1920"]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi