London Pass: risparmiare a Londra

0
vivere-a-londra

Londra. Immagine dal web.

È da un po’ che non ci dedichiamo alla nostra rubrica viaggi e stavolta torneremo a parlarvi di Londra. Con l’arrivo delle vacanze, la capitale inglese è sicuramente una delle mete turistiche più popolari a causa delle sue numerose attrazioni culturali e folkloristiche. È facile perdersi tra i musei, le chiese e i palazzi più famosi rimanendo terribilmente affascinati. Si sa, però, che viaggiare e visitare costa, e anche tanto. Per questo motivo vi segnaliamo il London Pass, una card che vi farà risparmiare sulle attrazioni.

Se acquistata con l’OysterCard, è possibile attivare anche la funzione travelcard che vi permetterà di avere sconti anche sui trasporti. Insieme alla carta vi sarà fornita una guida di 180 pagine che potrete scaricare o ricevere in formato cartaceo e portarla sempre con voi. È possibile comprare il London Pass in molti posti diversi. Dagli aeroporti di Gatwick, Heathrow y Stansted ai banchi del British Hotel Reservation Centre, ma anche comodamente online da ritirare alla 11A di Charing Cross Road tra le 10.00 e le 16.30 o da ricevere direttamente a casa con un sovrapprezzo di circa sette sterline.

La tariffa della card varia in base ai giorni di permanenza a Londra. Più giorni si decide di restare, più cose si vogliono visitare, più la carta risulta conveniente. L’offerta di un giorno è pari a 55 sterline, quella da dieci giorni invece costa 154 sterline.

Il modo migliore per valutarne la convenienza è quello di pianificare i posti che si vogliono visitare e calcolare l’eventuale risparmio che si otterrebbe acquistando il London Pass. Bisogna anche considerare che questa carta possiede anche ulteriori vantaggi, come sconti presso negozi e offerte speciali applicabili in diversi contesti. Per ricevere molte altre informazioni inerenti alle attrazioni convenzionate e alle offerte applicabili vi consigliamo di visitare questo link.

Buon viaggio!

Fonti: London Pass

About author

Redazione

Redazione

Attualità, cultura e confronto. "Parte del discorso" vuole rappresentare ogni lettore e renderlo partecipe al dibattito.

No comments

Potrebbero interessarti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi