Il meraviglioso vinile di Penny Lane

0
Dettaglio della copertina di il meraviglioso vinile di Penny Lane

Dettaglio della copertina di il meraviglioso vinile di Penny Lane

Può sembrare strano per una ragazza di appena 23 anni, ma ho passato l’adolescenza ascoltando le canzoni dei Beatles. Mentre tutti intorno a me seguivano le nuove mode e avevano come esempi da seguire cantanti di cui non ricordano nemmeno più il nome, io trovavo nei Beatles quello di cui avevo bisogno: una canzone per ogni situazione e ogni stato d’animo. Ricordo ancora, come un colpo di fulmine, la prima volta che, senza volerlo, ascoltai un loro brano. Amore a prima vista. Passavo i pomeriggi con la mia migliore amica a scoprire una ad una le canzoni, a guardare video e documentari, frequentando forum di appassionati e scrivendoci lunghe e dettagliate lettere a riguardo.

Non è quindi una sorpresa che un libro come Il meraviglioso vinile di Penny Lane di Giordano Criscuolo, abbia catturato la mia attenzione. Il libro racconta la storia di Penny Lane, una giovane ragazza che ha un solo amico, Elleppì, che possiede un negozio di dischi, Yellow Submarine. Il giorno del suo compleanno, Penny Lane ruba un misterioso e vecchio vinile che non avrebbe dovuto ascoltare…

A partire già dai nomi dei personaggi – Penny Lane, Elleppì, Spelucchino (il gatto) – si entra in un’altra dimensione spazio-temporale, astratta, magica, sognante. Una storia accompagnata da una raffinata colonna sonora, rappresentata dai vinili, e dalla Konica, un vecchio modello di una macchina fotografica. Questi elementi hanno avuto la capacità di trasportarmi negli anni Sessanta, in quel periodo che tanto sognavo e che, nella rabbia dell’immatura gioventù, maledicevo per essere nata nell’epoca sbagliata. A metà romanzo, c’è una netta distinzione, in cui si accentuano i colori magici, onirici e favoleggianti, in un lontano eco del Paese delle Meraviglie. Giordano Criscuolo ha avuto la capacità di creare, attraverso una scrittura mai invasiva e fuori luogo, nonostante qualche piccola intromissione, una favola moderna, preziosa come un vinile autografato dai Beatles.

About author

Valentina Zanin

Valentina Zanin

Accanita lettrice, tifosa della pallavolo, perennemente in viaggio, telefilm dipendente, appassionata di filosofia.

No comments

Potrebbero interessarti

In foto, Palazzo Bonaparte a Roma

La Rinascita di Palazzo Bonaparte

Palazzo Bonaparte, storica residenza di Maria Letizia Bonaparte, madre di Napoleone, è stato aperto per la prima volta al pubblico martedì 9 Luglio. Quest'apertura, che ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi