I tramonti sul golfo

0
Dettaglio della copertina de I tramonti sul golfo, di Claudia Lancellotti

Dettaglio della copertina de I tramonti sul golfo, di Claudia Lancellotti

Ci sono delle esperienze che ho aspettato anni per compierle, poi tutto a un tratto ho deciso che non è più tempo di rimandare e tutto attorno sembra convergere verso quella decisione, come a dire: “Hai visto che stai facendo la cosa giusta?”.
Da quando ho prenotato le imminenti vacanze a Napoli, una serie di coincidenze mi hanno spinta ad apprezzare sempre di più la scelta di passare sette giorni nel capoluogo campano e dintorni.

Una di queste è l’aver scoperto I tramonti sul golfo, un breve romanzo di Claudia Lancellotti, che racconta la giovinezza di Clizia. In particolar modo, quel periodo difficile, amplificato e allo stesso tempo magico che è l’adolescenza. Fase della vita che spesso è caratterizzato da un primo amore, totalizzante e struggente. L’abilità dell’autrice risiede proprio nella capacità di tratteggiare con sapienza il personaggio di Clizia, senza renderla mai banale o ridicola, ma anzi dimostrando un’ottima conoscenza della psiche. Viaggiando a ritroso nel tempo con coordinate spaziotemporali più o meno lontane, il lettore rischia di prendere parte alla rievocazione della propria, di adolescenza. La magia è possibile anche grazie alle accurate descrizioni che danzano di vita propria: e sono sicura che, tra le vie di Capri, sarà inevitabile che, per una frazione infinitesimale di secondo, proprio là, si staglierà la figura esile di Clizia.

Forse era un modo per archiviare tutto: collezionare tramonti era come tenere a mente ogni giorno della mia vita, sapere che anche se un istante può sembrare simile ad un altro, in realtà non lo è. Ogni attimo è unico, ogni alba, ogni tramonto, ha una storia.

Il lettore non può, quindi, che arrendersi allo scorrere delle pagine rapide e leggere al tocco, all’avidità degli occhi che saltano da una parola all’altra che, se hanno un’unica pecca, è quella di finire troppo presto. Ma come qualcuno prima di me ha già detto, una storia non finisce mai. E allora basta iniziare la lettura di nuovo, dall’inizio, dalla ventesima pagina o dal decimo capitolo, per cogliere nuove emozioni.

About author

Valentina Zanin

Valentina Zanin

Accanita lettrice, tifosa della pallavolo, perennemente in viaggio, telefilm dipendente, appassionata di filosofia.

No comments

Potrebbero interessarti

1401x788-FIGHTCLUB1Finalcover-e1430360526226

Fight Club 2: Tyler è vivo, ma Palahniuk?

[caption id="attachment_8004" align="aligncenter" width="1200"]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi