Minimalism, un'introduzione alla filosofia di vita minimalista

0
Joshua Fields Millburn e Ryan Nicodemus nel documentario Minimalism: a documentary about the important things

Joshua Fields Millburn e Ryan Nicodemus nel documentario Minimalism: a documentary about the important things

Sono io che giudico se una cosa aggiunge valore alla mia vita o meno.

Minimalism: a documentary about the important things è un documentario del 2016 di Matt D’Avella. Tramite interviste a esperti e non, mette in risalto la scelta di condurre una vita semplice, minimalista, in opposizione all’ideale di consumismo e arricchimento che domina (soprattutto?) in America.

Come si può intuire dal significato della parola, il minimalismo non è un’ideologia estremista che vuole spingere la persona a disfarsi di tutti i suoi possedimenti, ma semplicemente a eliminare il superfluo, il non necessario. Un ritorno all’essenziale.

Viviamo in una delle epoche migliori: allora perché siamo perennemente insoddisfatti e vogliamo sempre qualcosa di più? Perché siamo alla continua ricerca della perfezione? Forse perché siamo costantemente esposti alla pubblicità che ci fa credere che abbiamo bisogno di tutto: compriamo per riempire un vuoto o dare un senso a una mancanza. Premesso che ognuno fa le sue scelte, non sono nuove le immagini di persone che si accampano fuori dai negozio per l’uscita dell’ultimo modello di cellulare o che litigano per accaparrarsi l’ultimo oggetto in offerta durante il Black Friday.

Il problema non è tanto il consumismo, ma il consumo obbligato: quello che ci fanno credere che non possiamo vivere senza, quello che gli altri si aspettano che compriamo. Il problema, molto spesso, è solo la mancanza di consapevolezza: quante volte viviamo con il pilota automatico? Quante volte compriamo l’ennesima maglietta senza nemmeno fermarsi un attimo a chiederci se ne abbiamo davvero bisogno?

Minimalism rappresenta un ottimo documentario per chi si vuole avvicinare a questo “stile di vita”, non con la pretesa di rivelare grandi verità, ma solo di condividere “una ricetta dalla quale ognuno potrà ricavare, magari, gli ingredienti più adatti a lui e alla sua vita”.

Ama le persone e usa le cose. Il contrario non funziona mai.

About author

Valentina Zanin

Valentina Zanin

Classe '93, amo i libri e ancora di più le biblioteche, suonare (o provarci) la chitarra; perennemente in viaggio, appassionata di filosofia, telefilm dipendente.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi