#Oscar2018, Miglior Film d’Animazione: le nomination in breve

0
Per i prossimi Academy Awards cinque titoli si contendono il premio come Miglior Film d’Animazione. Quale merita di più? Quali vanno recuperati?

Per i prossimi Academy Awards cinque titoli si contendono il premio come Miglior Film d’Animazione. Quale merita di più? Quali vanno recuperati?

Per i prossimi Academy Awards cinque titoli si contendono il premio Oscar come Miglior Film d’Animazione. Quale merita di più? Quali vanno recuperati a prescindere?

Per scoprire i film che vi siete persi ma potrebbero interessarvi, ho preparato una classifica che si basa sul mio gusto personale. Senza nessuna pretesa che le mie opinioni possano corrispondere a quelle della maggioranza, né tanto meno a quelle di chi legge, vorrei suggerire quello che, secondo me, c’è da sapere sui film prima di perdere tempo a guardarli o prima di perdersi dei veri capolavori.

#5 – Baby Boss

Il meglio di questo film lo avete già visto nel trailer. Si classificano all’ultimo posto 98 minuti di animazione digitale curata nei minimi dettagli ma applicata a una trama dimenticabile che banalizza il rapporto tra fratelli, declassandolo a un’amicizia come un’altra. La storia non è abbastanza semplice da essere adatta ai più piccoli, ma le battute sono abbastanza stupide da non essere apprezzabili dai grandi. $ 125 milioni di budget da cui spicca solo la tecnica e qualche brillante citazione a film cult.

#4 – Ferdinand

Noto anche come Il toro Ferdinando, non avevo nessuna aspettativa su questo film che invece mi ha stupita piacevolmente. Si ride e ci si commuove. Lascia un messaggio tenero e una chiara denuncia contro gli spettacoli della corrida. Come Baby Boss, si tratta di una produzione Fox, ma con $ 111 milioni di budget ottiene un risultato nettamente superiore e adatto a tutti. Promosso.

#3 – Coco

Si piange. Si piange tanto. E se magari hai un bel rapporto con tuo padre, piangi ancora di più. Io vi ho avvisati.

Osannato da critica e pubblico, Coco è il favorito per questi Oscar e anche io ho il sospetto che l’ultimo capolavoro Pixar si porterà a casa l’agognata statuetta. Con il budget più alto tra tutte le nomination – di ben $ 175 milioni –, Coco è un film indimenticabile sotto più punti di vista.

Si parla di famiglia, sogni, musica, morte e ricordo dei cari ma soprattutto di cultura messicana, protagonista del film e non un mero sfondo. Il Messico è presente in ogni dettaglio narrativo (dal momento che l’intera storia si basa sulla tradizione del Día de los Muertos) come in ogni dettaglio estetico (dai colori all’architettura, ai personaggi). I temi cupi saranno proprio bilanciati da questa estetica “chiassosa” e coloratissima che vi stupirà a ogni cambio di scena.

Uno dei migliori film Disney/Pixar degli ultimi anni che riprende il meglio dei primi classici Disney: canzoni che entrano nel cuore e nella testa e il ritorno di un cattivo con tanto carattere e pronto a uccidere.

Un’unica pecca. Per la prima volta un film Pixar non viene preceduto nelle sale da un cortometraggio della stessa produzione, bensì dal 100% Disney Frozen – Le avventure di Olaf: una tortura.

#2 – Loving Vincent

Finanziato in parte con una campagna su Kickstarter e con un budget di soli $ 5,5 milioni, Loving Vincent è il primo lungometraggio della storia interamente dipinto su tela. Un’opera di 125 artisti che si ispirano alle oltre mille opere di uno solo: Vincent van Gogh.

La trama è molto interessante: dopo la morte di Vincent, il figlio di un postino viene incaricato di recapitare una lettera a Theo van Gogh, fratello del pittore olandese. Questo compito si rivelerà più difficile del previsto e il protagonista affronterà un viaggio rivelatore circa i misteri che circondano il suicidio dell’artista.

Ma non è la storia che porta Loving Vincent alla medaglia d’argento, bensì la tecnica mai vista prima che trasforma il lungometraggio in un’esperienza visiva nuova. Guardando questo film non vedrete solo un capolavoro ma 65.000 opere d’arte, tante quanti i fotogrammi dipinti a mano.

#1 – The Breadwinner

Parvana è la giovane protagonista di una storia ambientata in un mondo violento, terribile, ingiusto: l’Afghanistan sotto il controllo dei talebani. In questa amara realtà, il coraggio di Parvana la trasforma in una Mulan senza Disney, senza risate, senza occidentalismo. E proprio per questo non vincerà. Ma ha vinto per me.

Frutto di una co-produzione internazionale e tratto dal romanzo Sotto il burqa, si tratta di un film ad animazione tradizionale assolutamente non adatto ai bambini. I disegni scavano nelle emozioni dei personaggi e non le censurano.

Considerato il budget di 10 milioni di dollari, il film è risultato un flop al botteghino, guadagnando solo 220.504 dollari negli Stati Uniti e in Canada.

Se state già storcendo il naso, permettetemi di ricordarvi alcuni filmetti che hanno avuto risultati d’incasso fallimentari: Fight Club, Donnie Darko, Quarto Potere, Blade Runner, Il mago di Oz, Il gigante di Ferro, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, Le ali della libertà, La vita è meravigliosa, Hocus Pocus, Labyrinth. E mi fermo qui.

The Breadwinner non vincerà l’Oscar ma spero possa riscattarsi come questi film cult, e mi auguro che il riscatto possa partire da chi sta leggendo.

The Breadwinner non vincerà l’Oscar ma ha già vinto per la storia, ha vinto per l’animazione, ha vinto per la delicatezza, per l’umanità, per il coraggio, per la poesia. Oro.

Cosa ne pensate di questa classifica? Qual è il vostro film d’animazione preferito tra le nomination di quest’anno? E quale credete sarà premiato?

Presto in arrivo anche la classifica delle nomination come Miglior film, stay tuned!

About author

Milena Vesco

Milena Vesco

Nata ad Alcamo, in una Sicilia troppo lontana dal suo modo di essere. Ha preso molto sul serio il fatto che "in principio era il Verbo" e adesso studia Comunicazione a Bologna. Il suo obiettivo principale è diventare ogni giorno se stessa.

No comments

Potrebbero interessarti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi