Captain Marvel, tante sorprese dalle prime immagini e dal trailer

0
In foto, Brie Larson nei panni di Captain Marvel, sul set del prossimo cinecomic dei Marvel Studios, Captain Marvel

In foto, Brie Larson nei panni di Captain Marvel, sul set del prossimo cinecomic dei Marvel Studios, Captain Marvel

3 settembre 2018. Brie Larson, attrice premio Oscar nel 2016 per la sua incredibile performance in Room, pubblica un tweet in cui si dice annoiata e propone alla rivista Entertainment Weekly di conquistare Internet con un annuncio, che ovviamente riguarda Captain Marvel, il prossimo film in uscita targato Marvel Studios di cui la Larson sarà protagonista.

Entertainment Weekly, dal canto suo, risponde prontamente di sì. I fan cominciano a speculare: che possa essere rilasciato già un trailer? In tutta sincerità, avevo escluso questa possibilità. Quando si ha a che fare da un po’ con le campagne marketing della Marvel, si capisce che seguono un modello ben preciso: si parte con le foto dal set e la copertina su Entertainment Weekly (i cosiddetti “First Look“), poi, nel giro di qualche settimana, arriva il primo trailer (o teaser, se dura meno di un minuto circa) e da lì parte il monumentale press tour di attori e registi. E scoprii di avere ragione.

Come si articola la campagna di marketing di Captain Marvel

Siamo quindi al primo passo della campagna marketing di Captain Marvel, in arrivo sugli schermi a marzo 2019, e le foto dal set hanno di sicuro avuto un impatto sui fan, che sembrano apprezzare moltissimo il costume di Carol Danvers (ovvero l’alter ego di Captain Marvel). Le immagini leakate dal set mesi fa, che mostravano la Larson in un costume blu e verde, avevano lasciato perplessi non pochi fan della Casa delle Idee, che temevano che il costume fosse definitivo. Entertainment Weekly ha di sicuro contribuito a calmare le acque su questo fronte, confermando la divisa blu e rossa canonica.

L’emozione per il costume della Danvers si accompagna a quella per le foto che riguardano gli altri personaggi: la conferma di Jude Law, Samuel L. Jackson e Lee Pace nel cast ha di sicuro reso felice più di un aficionado. È importante ricordare che la pellicola è ambientata ben prima dei fatti avvenuti nel primo Iron Man: come si può notare da una delle foto ritraenti Larson/Danvers, la trama di Captain Marvel si svolgerà negli anni ’90.

Gli Skrull nelle prime immagini di Captain Marvel diffuse da Entertainment Weekly

Gli Skrull nelle prime immagini di Captain Marvel diffuse da Entertainment Weekly

E poi, ci sono loro. La perplessità maggiore. Ciò che ha instillato più dubbi nella fanbase. Esatto, sto parlando degli Skrull. Annunciati al Comic-Con di San Diego nel 2017 nientemeno che dal Presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, gli Skrull avevano fin da subito suscitato curiosità nei fan, essendo nemici di vecchia data dei Fantastici 4, prima ancora che degli Avengers. Vederli finalmente su schermo è un’emozione non da poco, ma le foto dal set di Captain Marvel non hanno avuto un riscontro pienamente positivo.

Tutte le incertezze girano intorno all’aspetto degli Skrull, che pare troppo “rettiliano”; nonostante il gran lavoro di make-up, il fandom si mostrerebbe più propenso a una soluzione in CGI. In difesa degli Skrull, bisogna assolutamente ricordare che queste immagini soffrono della momentaneità della ripresa, a cui poi vanno aggiunte tutte le correzioni della post-produzione, che permetteranno una resa migliore. Almeno, questo è quello che mi auguro.

 

Ultimo ma non meno importante, il trailer del film stesso, rilasciato il 18 settembre durante la trasmissione Good Morning America. L’ho trovato adrenalinico e coloratissimo, e si nota subito come questo film non possa essere definito a pieno titolo un film di origini. Dai frammenti di scene che vediamo, capiamo che Carol Danvers è stata bambina sulla Terra, ma è da anni nello spazio: il perché lo possiamo solo teorizzare, per ora. Ha assunto poteri che l’hanno resa potentissima e il suo ritorno sulla Terra non viene trascurato da Nick Fury, interpretato dall’immortale Samuel L. Jackson, che penserà bene di fare di Danvers un’alleata. Il fatto di puntare su personaggi noti sia agli appassionati di fumetti (come gli Skrull) che al pubblico più generalista (Fury) rendono il film molto appetibile e interessante – io stessa posso dire di essere rimasta affascinata dal personaggio di Carol Danvers.

Inoltre, questo è il primo cinecomic targato Marvel Studios che ha per protagonista una donna. Anche se sembra che abbiano aspettato molto rispetto ai “rivali” del DCEU, la Marvel non ha certo fatto a meno di ruoli femminili importanti e positivi: Vedova Nera, Scarlet Witch, Gamora, tutti i personaggi femminili di Black Panther (solo per citarne alcuni) – Captain Marvel andrà a rinforzare le fila di una squadra già forte in principio e non vedo l’ora di vederla interagire con gli altri Vendicatori.

Captain Marvel riveste a questo punto del Marvel Cinematic Universe un ruolo molto importante: introduce l’eroina più potente dello stesso MCU e ci farà capire come mai Carol Danvers non è mai intervenuta negli eventi dei film passati, quale sarà il suo ruolo e come entrerà in gioco nell’attesissimo Avengers 4.

About author

Sara Sgarbossa

Sara Sgarbossa

Immaginate una ragazza (quasi) completamente persa nei suoi sogni, sempre alla ricerca di storie da ascoltare o raccontare, innamorata del teatro e del cinema, nerd riscoperta, e avrete come risultato me.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi