Bologna, SetUp: è Itaca il tema della VII edizione

0
Protezione dei confini (acrilico e china su carta, 2018), di NemO, è una delle opere esposte nell'ambito della mostra SetUp Contemporary Art Fair

Protezione dei confini (acrilico e china su carta, 2018), di NemO, è una delle opere esposte nell’ambito della mostra SetUp Contemporary Art Fair

Anche quest’anno a Bologna si rinnova l’appuntamento con la mostra d’arte contemporanea SetUp Contemporary Art Fair, con una VII edizione ricca di novità. Presentata nell’elegante Palazzo Pallavicini – palazzo storico settecentesco, centro della cultura bolognese che ha oltretutto ospitato un concerto del quattordicenne Mozart e che ormai per il secondo anno accoglie le istallazioni –, la mostra indipendente si terrà dal 31 gennaio al 3 febbraio, in occasione dell’art week bolognese. Tutte le maggiori realtà di Bologna (il Mambo, Artefiera, la Fondazione MAST…) si sono unite per un bene comune: la promozione artistica sul territorio.

La nuova edizione punta sulla scelta mirata di artisti di grande talento, rispetto alla dispersione di una mostra quantitativamente più ricca ma scoordinata. Il format è sempre lo stesso, il dialogo fra i tre cardini del sistema dell’arte, cioè galleristi, curatori e almeno un artista emergente under 35, che lavorano per un tema preciso: Itaca. L’Immagine di Itaca si lega non solo all’idea del viaggio, dello spostamento e dell’avventura, ma anche all’isola come punto d’arrivo in sé, una meta a cui approdare e in cui creare legami, scambiare idee, integrarsi. «SetUp vuole essere un’Itaca che attrae i marinai dell’arte» – spiega l’organizzatrice della fiera Simona Gavioli, lanciando un chiaro messaggio di uguaglianza e integrazione, che va controcorrente in questo periodo storico.

Le gallerie, snellite rispetto allo scorso anno, saranno 25, di cui 21 italiane e 4 straniere (tra queste Spagna, Francia, Albania e Stati Uniti) e comunicheranno fra loro per offrire un’esperienza fresca e vivace. L’edizione quest’anno propone, inoltre, tre premi: il Premio SetUp, che andrà al miglior artista della fiera, il Premio Tiziano Campolmi per il miglior progetto fotografico e, per la prima volta, il Premio A.T. Cross Company per l’Arte, per il miglior progetto realizzato su carta del marchio SMLT.

SetUp non si ferma solo alle 25 esposizioni, ma si estende anche a dei progetti collaterali all’interno di ArteFiera, in particolare sei OFF projects. Imperdibile fra questi è ISLANDERSa cura di Manuela Valentini, che mediante una sezione video spiega i vantaggi e gli svantaggi della vita sull’isola, raccontati da isolani provenienti da Palma de Maiorca, Cuba, Capo Verde e Gran Canaria. I quattro artisti metteranno in luce le principali caratteristiche della vita sull’isola, come il privilegio di una maggiore ispirazione artistica data dalla lontananza dal caos cittadino, ma al contempo la mancanza di mezzi per emergere e farsi spazio, che solitamente collegano la figura dell’isolano all’idea di emarginazione e solitudine.

Tra le performance da non sottovalutare I'(m)SOLAideata e realizzata da Marina Visentini ed Elena Copelli in collaborazione con il Teatro Magro di Mantova, da anni in continua sperimentazione. L’evento, solo su prenotazione, si terrà il 2 febbraio alle 11:30 in anteprima nazionale, e si connette anch’esso al filone tematico di SetUp. Lo sdoppiamento di una donna che cerca la sua identità perduta, dove l’isola è lo stato d’essere che porta alla creazione ma anche allo smarrimento.

Insomma, il programma è decisamente ampio e, fino al 3 febbraio, avrete la possibilità di imbarcarvi per questo meraviglioso viaggio alla volta dell’isola di SetUp!

About author

Camilla Pinto

Camilla Pinto

Classe 1996, laureata in Lettere e studentessa di Italianistica a Bologna. Mi piacciono i libri, il mare, il buon cibo. Leopardi scrisse: "Può esser certa che se io vivrò, vivrò alle Lettere, perché ad altro non voglio né potrei vivere". È così anche per me.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi