Il Venezuela di Maduro: la testimonianza di Elena

0

Spiegare cosa sta succedendo in Venezuela risulta abbastanza complicato.

Da un lato c’è Nicolás Maduro, presidente del Paese. Nel maggio 2018 viene rieletto in un clima di forte repressione verso gli oppositori, con sospetti brogli elettorali e un fortissimo calo dell’affluenza alle urne. Sotto il suo governo, i venezuelani vivono in condizioni molto critiche: cibo e medicine sono tanto scarsi quanto lo è la libertà d’espressione. Diversi sono inoltre, dal 2014 a oggi, i morti durante le manifestazioni anti-Maduro: il primo il 12 febbraio, durante la Giornata della Gioventù.

Dall’altro lato, abbiamo Juan Guaidó, a capo dell’opposizione e dell’Assemblea Nazionale, che non riconosce Maduro come presidente legittimo del Venezuela, nel rispetto di quanto espresso dalla Costituzione nazionale. Guaidó si insedia come presidente ad interim il 23 gennaio in reazione al regime di Maduro, per poi – il 28 marzo – essere dichiarato dallo stesso Maduro ineleggibile a ogni carica pubblica per i prossimi 15 anni.

Attorno, ma non ai margini, le delegazioni internazionali, le numerose comunità di migranti che manifestano nel mondo e un’Italia ambigua, che si schiera in maniera poco definita, che non riconosce Maduro ma neanche Guaidó.

Per cercare di capire al meglio quali conseguenze possa avere una crisi così controversa su chi vive nel Paese, abbiamo intervistato Elena, una ragazza venezuelana che due anni fa è emigrata da Caracas verso l’Europa, in cerca di una vita migliore e, soprattutto, con la speranza di poter un giorno tornare e ricostruire il Venezuela assieme ai suoi connazionali.


Per approfondire:
News aggiornate sulla pagina Venezuela crisis («BBC»).
Storia del collasso del Venezuela, di Mario Giro, «Limes», 1 febbraio 2019.
Venezuela crisis: How the political situation escalated, «BBC», 24 gennaio 2019.
Venezuela: who is Juan Guaidó, the man who declared himself president?, di Joe Parkin Daniels, «The Guardian», 23 gennaio 2019.
Venezuela: contro Maduro, l'opposizione è (anche) social, di Guendalina Ferri, «Parte del discorso», 16 giugno 2017.

About author

Redazione

Redazione

Attualità, cultura e confronto. Parte del discorso vuole rappresentare ogni lettore e renderlo partecipe al dibattito.

No comments

Potrebbero interessarti

arrival-20165144

Arrival: uno sci-fi tutto da scoprire [ANTEPRIMA]

[caption id="attachment_8732" align="aligncenter" width="1000"]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi