MARTINY fa un bilancio allo scadere dei suoi 24 anni

0
In foto, il cantautore Alessandro Martini, in arte Martiny

In foto, il cantautore Alessandro Martini, in arte MARTINY

MARTINY risponde al nome di Alessandro Martini. Arriva da Viareggio con la sua giacca di pelle, una voce straziante che riesce a raccontare perfettamente storie di rimorsi e post-sbornie. Il 6 dicembre esce il suo album d’esordio POST RELAX per l’etichetta musicale La Clinica Dischi.

Le sue canzoni parlano di come ci si sente allo scadere dei 24 anni, quando capisci che ormai il “relax” è finito e bisogna iniziare a prendersi un po’ di responsabilità. Un album che parla di scritte sui muri, feste, vino e di tutto ciò che c’è nel mezzo: ecco cosa ci ha raccontato.

Il bilancio di Alessandro allo scadere dei 24 anni?

«Ci vorrebbe un bel grafico, di quelli che piacciono tanto a Marshall di How I Met Your Mother, per rispondere a questa domanda! Scherzi a parte, penso di essermela cavata finora, però ho tanti progetti che vorrei portare a termine, quindi vedremo. È presto per fare bilanci: questo mondo è un casino ed è troppo imprevedibile».

La cover dell'album Post Relax, di Martiny

La cover dell’album Post Relax, di Martiny

POST RELAX è il titolo del tuo album d’esordio. Se fosse un cocktail quale sarebbe?

«Penso un buon Long Island, perché dentro c’è di tutto ma il risultato è ottimo e fa il suo dovere».

Mai di me è una delle tracce contenute nel disco. Di cosa parla?

«C’è questa relazione che va avanti per inerzia e ci si interroga su cosa abbia portato a questo stato. Alla fine viene da pensare: “E se non fosse mai successo? Se non avessi mai fatto determinate cose ora sarebbe meglio?”. Brutto da pensare e ancora più da scrivere, però era una cosa che avevo bisogno di esternare».

E invece Tommi chi è?

«Se avrai pazienza di arrivare fino al ritornello della canzone lo scoprirai! Mi piaceva accostare l’ideologia della canzone a quel film con DiCaprio e Tom Hanks, Prova a prendermi, dove loro si rincorrono per tutto il tempo ma alla fine si vogliono bene e sono amici».


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da MARTINY (@martinysuona) in data:

Ascoltando le tue canzoni, viene voglia di alzarsi dalla sedia e ballare. Ma ti piace andare in discoteca?

«Abbastanza, non spessissimo. Mi piace cassa dritta e via, mi diverto!».

Ora facciamo un gioco di “condivisione musicale”. Se dovessi regalare una canzone (non tua) a una persona molto importante per te, che brano sceglieresti?

«Futura, di Lucio Dalla, alla bellissima ragazza che sta leggendo questa intervista».

Chiudiamo l’intervista parlando di un luogo, di un tramonto, di un cielo. Qual è il tuo posto nel mondo?

«Il mare. Possibilmente a settembre».

About author

Giulia Perna

Giulia Perna

Meglio conosciuta come @machitelhachiesto. Salernitana di nascita e bolognese per amore di questa città. Ha conseguito il titolo di Laurea specialistica in Comunicazione pubblica e d'impresa presso l'Università di Bologna. Si definisce "malinconica per vocazione". Da grande vorrebbe osservare le stelle. Crede nella forza delle parole, nella bellezza che spacca il cuore e nella gentilezza rivoluzionaria. Le piace andare ai concerti, mischiarsi tra la gente, sentire il profumo del mare e camminare sotto i portici.

No comments

Potrebbero interessarti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi