Frankenstein di Danny Boyle: due volti, un solo palco per il moderno Prometeo

0
In foto, Jonny Lee Miller e Benedict Cumberbatch interpretano rispettivamente la Creatura e Victor Frankenstein nello spettacolo diretto da Danny Boyle, disponibile in streaming fino all'8 maggio sul canale YouTube del National Theatre

In foto, Jonny Lee Miller e Benedict Cumberbatch interpretano rispettivamente la Creatura e Victor Frankenstein nello spettacolo diretto da Danny Boyle, disponibile in streaming fino all’8 maggio sul canale YouTube del National Theatre

La quarantena ha avuto forse il suo impatto peggiore sui luoghi che vivono di pubblico, come ad esempio cinema e teatri, che in Italia sono chiusi dal 23 febbraio. La situazione è leggermente migliore in Inghilterra, dove i teatri che comunque risentono della chiusura generale sono riusciti a trovare un modo per sopravvivere attraverso lo streaming, mostrando tramite Internet una lunga lista di vecchie produzioni. Quella di cui vorrei parlarvi oggi è il Frankenstein di Danny Boyle.

Andato in scena nel 2011, questa versione del classico di Mary Shelley punta su una produzione mastodontica, tra scenografie e star mondiali per interpretare i protagonisti, ovvero gli immortali dottor Victor Frankenstein e la Creatura. Non mi dilungo sulla trama del romanzo perché lo considero un must letterario e consiglio caldamente di recuperarlo.

Penso fermamente che questa sia ad oggi la trasposizione più riuscita di Frankenstein, benché siano stati apportati grossi cambiamenti alla trama (manca tutta la struttura a scatole cinesi del libro, non c’è il capitano Walton con la sua ciurma, né Justine o Clerval), rendendo quindi la sequenza di eventi più lineare, ma trattandosi di una pièce teatrale non solo comprendo le variazioni alla trama, ma le approvo, perché lo spirito del romanzo viene rispettato in toto. L’inizio in medias res ci fa subito capire che lo spettacolo sarà soprattutto per i nostri occhi: i giochi di luci di questa produzione sono destinati a rimanere negli annali.

Uno spettacolo, due interpretazioni: cosa rende unico il Frankenstein di Danny Boyle

Veniamo ora alla vera chicca dello spettacolo: nella versione di Boyle, i due attori che interpretano Frankenstein e la Creatura a ogni replica si scambiano i ruoli. Stiamo parlando di Jonny Lee Miller (il Sick Boy di Trainspotting) e Benedict Cumberbatch (va be’, non perdo nemmeno tempo). Il fatto di poter vedere due diverse interpretazioni dei personaggi arricchisce moltissimo lo spettacolo e gli conferisce una propria identità. Nell’ambito del teatro inglese, è quasi impossibile trovare attori incapaci: la bravura culmina con le performance di Miller e, soprattutto, di Cumberbatch.

C’è un motivo se quest’ultimo attore viene continuamente elogiato e ora è una delle maggiori star di Hollywood: i semi sono stati piantati qui, e la sua cura nel dare forma a Frankenstein e ancora di più alla Creatura è da manuale. La medaglia d’argento a Miller comunque non si può negare, che ritrae cionondimeno un perfetto Frankenstein.

Consiglio di recuperare lo spettacolo sul canale YouTube del National Theatre – entrambe le versioni dello spettacolo di Boyle saranno disponibili fino al 7-8 maggio. In ogni caso, seguite il National Theatre su tutti i social, perché la carrellata di perle non finisce qui: il prossimo 7 maggio, infatti, sarà la volta di Anthony and Cleopatra con Ralph Fiennes e Sophie Okonedo.

Questa quarantena avrà portato tantissimi disagi, ma qualche ricordo positivo ce lo lascerà e per me sarà proprio la possibilità di aver visto il Frankenstein del National Theatre, una meraviglia che altrimenti non sarei mai riuscita a recuperare. Ma non ringrazierò il lockdown per questo, bensì un pilastro della cultura come il National Theatre.

About author

Sara Sgarbossa

Sara Sgarbossa

Immaginate una ragazza (quasi) completamente persa nei suoi sogni, sempre alla ricerca di storie da ascoltare o raccontare, innamorata del teatro e del cinema, nerd riscoperta, e avrete come risultato me.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi