Quando il National Theatre ci porta al Pride

0
In foto, Christie Oliver e Chris National, rispettivamente interpreti di Titania e di Oberon/Teseo, in Midsummer Night's Dream, diretto da Nicholas Hytner per il National Theatre

In foto, Christie Oliver e Chris National, rispettivamente interpreti di Titania e di Oberon/Teseo, in Midsummer Night’s Dream, diretto da Nicholas Hytner per il National Theatre

Continua la bellissima rassegna di spettacoli del National Theatre su Youtube, che sta ancora affrontando le conseguenze della chiusura per il Coronavirus. Non essendo sostenuto dal governo, il National Theatre deve al momento far affidamento sulle donazioni del pubblico e, per questo, ha deciso di rendere disponibili per lo streaming un numero consistente di titoli, più o meno recenti. Solo che questa volta il National Theatre ci ha portato tutti al Pride.

La produzione che ha coperto la settimana dal 25 giugno al 2 luglio è quella del Bridge Theatre risale allo scorso anno, una rivisitazione molto moderna della Midsummer Night’s Dream di William Shakespeare diretta da Nicholas Hytner. La regia di Hytner ama coinvolgere il più possibile il pubblico nelle sue rappresentazioni, infatti opta per un palco semovente al centro di quella che dovrebbe essere la platea, circondato da spettatori in piedi, in puro stile Globe.

Qui si trattava di riproporre il bosco di Atene in teatro e, dal punto di vista scenografico, Hytner ha vinto la scommessa. Vecchi letti a castello incorniciati di foglie e rami e tessuti circensi sono solo la punta dell’iceberg coloratissimo del regno delle Fate, di cui Titania e Oberon sono i sovrani. Un battibecco tra i due, nella versione originale, portava Oberon a organizzare con Puck una vendetta ai danni di Titania, ma qui la sceneggiatura si evolve: è Titania a progettare la ripicca e quindi sarà Oberon a innamorarsi dell’ingenuo Bottom.

Un Midsummer Night’s Dream in chiave queer

La scena iniziale di Midsummer Night's Dream, diretto da Nicholas Hytner per il National Theatre. Gli attori qui attuano la tecnica del doubling, cioè ricoprono più ruoli in uno stesso spettacolo

La scena iniziale di Midsummer Night’s Dream, diretto da Nicholas Hytner per il National Theatre. Gli attori qui attuano la tecnica del doubling, cioè ricoprono più ruoli in uno stesso spettacolo

L’opera è all’insegna del queer e l’apice del Pride viene raggiunto quando viene fatto passare sul pubblico in piedi un bellissimo drappo arcobaleno. Si chiude così in modo perfetto con l’incipit di Only if for a Night di Florence + the Machine.

Due ore e quaranta di spettacolo filano lisce e le interpretazioni sono ottime. Gwendoline Christie sembra nata per vestire i panni di Titania e Oliver Chris come Oberon/Teseo è incredibilmente bravo a passare con assoluta nonchalance dal comico al drammatico. Bravissimi anche gli interpreti dei quattro giovani (Lisandro, Ermia, Elena e Demetrio), ma Puck e Bottom spiccano su chiunque e siamo lì a chiederci quanti altri talenti ci possano dimostrare.

Non riesco veramente a esprimere tutto il mio apprezzamento per questi spettacoli: sanno coinvolgere, stupire, raccontare storie di 400 anni fa rendendole estremamente attuali. La settimana in cui è stato programmato non era scelta a caso: il National Theatre ha voluto far capire da subito quale fosse la sua posizione rispetto al Pride. Il teatro vive di diversità.

About author

Sara Sgarbossa

Sara Sgarbossa

Immaginate una ragazza (quasi) completamente persa nei suoi sogni, sempre alla ricerca di storie da ascoltare o raccontare, innamorata del teatro e del cinema, nerd riscoperta, e avrete come risultato me.

No comments

Potrebbero interessarti

Marilyn Monroe fotografata da Elliott Erwitt a New York, nel 1956

Elliott Erwitt: uno sguardo «geniale e sovversivo» che può diventare anche il nostro

[caption id="attachment_11525" align="alignnone" width="1199"]In foto, Elliott...            </div>
        </article>
        
        </div>
    
</div><!-- .recommend-box -->        		            <script>
                ytframe_ID = [];
            </script>
            
            <div class=

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi