Go Go Bo: il 25 settembre a Bologna musica e cose belle

0
La locandina del festival Go Go Bo, che si svolgerà a Parco Pontelungo questo 25 settembre

La locandina del festival Go Go Bo, che si svolgerà a Parco Pontelungo questo 25 settembre

Settembre è il mese che dà il via al nuovo anno: non sono pazza, ma la penso così. Settembre è quella pagina bianca che fissi con gli occhi un po’ corrucciati, pieni di vita, perché non vedi l’ora di scrivere parole nuove e dare vita al filo che terrà insieme tutte le novità. Io, di novità, ne ho tantissime e una ha proprio bisogno di essere raccontata: il Go Go Bo, il “festival di musica e cose belle”, che si terrà a Bologna il prossimo 25 settembre.

Non importa che tu sia giovane, che tu sia adult* o bambin*: la musica ti accoglie, ti spoglia e ti trasforma, sempre. Questo, gli organizzatori del Go Go Bo, lo sanno ed è per questo che – soprattutto dopo il periodo di quarantena e di distanziamento fisico e sociale che abbiamo attraversato – hanno deciso di dare vita alla prima edizione di un festival camaleontico, eccentrico e alternativo.

Il Go Go Bo è un festival ideato e diretto dall’associazione BOlle, prodotto in collaborazione con Pontelungo Summer Fest e Che Bello Eventi. L’evento si svolgerà assicurando il rispetto di tutte le norme di prevenzione anti Covid-19: si terrà al Parco Pontelungo di Bologna, un posto che profuma proprio di cose belle, tra la stravaganza e la libertà che si respirano.

In foto, il Parco Pontelungo di Bologna, che ospiterà il festival Go Go Bo. Immagine di www.bolognawelcome.com

In foto, il Parco Pontelungo di Bologna, che ospiterà il festival Go Go Bo. Immagine di www.bolognawelcome.com

La musica sarà protagonista attraverso due palchi: il main stage e il palco showcase, dove si esibiranno artist* della scena musicale odierna che non penso proprio possiate perdervi: da Edda a Niccolò Carnesi, Kruger e Fadi, poi ancora i Legno e Altre di B; ci saranno inoltre Miglio, Cristallo, Laurino, Praino, Piove e Minarini. Bologna ritorna ad accogliere la musica dal vivo nel miglior modo che conosce: dando a tutt* la possibilità di poter vivere eventi originali, in cui la musica è protagonista e in cui è proprio l’amore per la musica il motore di tutto.

Il 25 settembre ritorneremo ad ascoltare le voci di chi attraverso le canzoni si racconta, ci racconta e ci trasforma: da un io ad un noi. I concerti e gli eventi hanno dovuto reinventarsi e ricostruire un modo di fare musica, diverso sì da prima, ma con una consapevolezza nuova: faremo sempre di tutto pur di vivere un concerto, perché non sarà mai soltanto un concerto. “Musica e cose belle” ci aspettano il 25 settembre: la musica dal vivo è tornata per emozionarci!

About author

Virginia Ciambriello

Virginia Ciambriello

Malinconica seriale, non ho da offrire nulla eccetto la mia confusione - come disse Kerouac. Amo tutto ciò che è arte e ho due ossessioni: il pistacchio e i tramonti. Sono romantica fino all'osso e siccome non riesco a dirlo, lo scrivo.

No comments

Potrebbero interessarti

In foto, l'autore di Flanella, Luca Tosi

Flanella, una raccolta di poesie per scaldare qualche ora dei nostri giorni

[caption id="attachment_9346" align="aligncenter" width="2048"]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi