Il codice delle creature estinte: l'anello mancante nelle librerie

0

Instagram, se usato bene, fornisce moltissimi spunti di riflessione. Dalle storie di Anobium punctatum della settimana scorsa è uscito Il codice delle creature estinte. L’autore, E.B. Hudspeth, è al suo primo libro. Artista e scrittore, unisce le sue abilità in un solo volume.

Il codice delle creature estinte: una mosca bianca

La casa editrice è Moscabianca, una di quelle nata non troppo tempo fa, calliphora con gli occhi di una mosca adulta. Bianca, per giunta. Si evince subito il menefreghismo con cui hanno scelto di lanciarsi nel mondo editoriale, sempre più spesso omologato al bisogno del cliente.

Il catalogo delle creature estinte

Estratto da Il catalogo delle creature estinte di E.B Hudspeth, Moscabianca edizioni. Foto di Ylenia Del Giudice

Menefreghismo perché Moscabianca è una delle poche case editrici che propone testi dagli stili poco conosciuti ed esplorati lungo lo stivale. Le copertine sono fuori posto, in una libreria comune stonerebbero, come una mosca bianca per l’appunto.

Il codice delle creature estinte: Dott. Jekyll e Mr. Black

Non fraintendere, qui il colore della pelle non c’entra. Essere mosche bianche, per noi, vuol dire non temere di apparire strani o diversi, perché le storie insolite ci piacciono come il miele

Questo è ciò che si legge nel loro sito, ad esempio. Un biglietto da visita un po’ diverso dal solito, direi. 

Spencer Black è il figlio di Hyde che cercavamo tra i libri. Ovvio, non letteralmente. Studioso di anatomia e medicina, Black sembra uscito da quella Philadelphia di fine ‘800 per entrare direttamente nelle sale de La Specola di Firenze, fra corpi imbalsamati e ossa appese.

Il catalogo delle creature estinte

La Specola, Firenze. Foto di SmArtTraveller.

Il catalogo delle creature estinte: l’intreccio narrativo

Nonostante sia errato parlare di intreccio narrativo, è l’unica cosa che mi viene in mente dopo aver letto, in un paio di giorni appena, il catalogo delle creature estinte. Il narratore si alterna alle pagine di diario del dottor Black, come a voler accompagnare il lettore nel difficile percorso di costruzione di questa figura. Un tentativo ben riuscito che lascia giuste pause sospirate come fosse un film.

Il catalogo delle creature estinte

Estratto da Il catalogo delle creature estinte, di E.B. Hudspeth, Moscabianca edizioni. Foto di Ylenia Del Giudice

Il romanzo illustrato mi riporta alla mente il già citato Hyde con tutta la mole di curiosità che è sempre esistita nei confronti di ciò che non abbiamo mai visto o che semplicemente non sappiamo collocare per mancanza di prove. Il mostro di Loch Ness interiore di ognuno di noi, è così che E.B. Hudspeth nutre il dottor Spencer Black. La passione per qualcosa in cui crediamo, niente di più.

 

About author

Ylenia Del Giudice

Ylenia Del Giudice

Classe '89, romana. Appassionata dell'arte in generale, di mercatini e di tutto ciò che non conosco, lavoro in una tipografia tra inchiostri e grafiche. Non amo affatto le imposizioni e mi piace sperimentare perché mi annoio spesso. Dormo poco, bevo tanto caffè e sono una fan dei telefoni spenti.

No comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi